2017 – Medaglia FINISHER 30 km
14 Luglio 2017
NUOVO PERCORSO DA 30 KM con riconoscimento medaglia FINISHER

Il percorso da 30 km nasce per commemorare il Centenario della Grande Guerra ed in particolare la Battaglia sull’Ortigara.
Il massacro degli alpini, così fu chiamata quella battaglia che voleva sfondare il fronte austriaco tra i monti Ortigara e Forno sull’Altopiano dei Sette Comuni.

……. alla vigilia della battaglia, la 6a armata italiana poteva contare su circa 300.000 uomini e 1.600 pezzi d'artiglieria; di fronte erano schierati circa 100.000 austro-ungarici con 400 cannoni, protetti da potenti difese passive scavate nella roccia viva, ancora oggi ben visibili. Alle 5,15 del mattino del 10 giugno 1917 iniziava la battaglia dell'Ortigara; fino al giorno 20 giugno fu un susseguirsi di attacchi e contrattacchi, gli alpini arrivarono sino alla quota 2101. Il 21 giugno gli austriaci passavano al contrattacco, il 30 giugno terminava la battaglia, senza che un solo metro di trincea fosse stato conquistato.
Sul terreno rimanevano circa 30.000 italiani e 10.000 austriaci a testimoniare la violenza dei combattimenti.

Il nostro itinerario lascia quello da 19 km proprio al secondo ristoro dopo aver percorso circa 8 km e si allunga verso nord nel sentiero CAI 836. Attraverso le Buse Magre di Busette e gli Albi di Bosco Secco si lascia a sinistra lo Scoglio della Botte e si raggiungono le Terre More per immettersi sulla strada che scende dal M. Forno ( punto ristoro e timbro passaggio ) verso Piazzale Saline. Proprio in questi luoghi si viene spesso accompagnati dalle tristi vestigia della Grande Guerra che qui ha lasciato segni indelebili, nonostante siano passati più di cento anni: trincee, camminamenti, gallerie, ricoveri e buche di granate. Da qui si continua a percorrere la strada sterrata fino a Prà Campofilone dove troviamo l’incrocio che ci porta verso Malga Bosco Secco dove si trova il quarto ristoro. Dirigendosi poi verso il R.lo di Fiara si passa vicino al Fontanello degli Alpini e si raggiunge Casara Fiaretta. Poco dopo ci si ricollega al percorso da 19km verso il M. Ongara e la parte finale con meno di 10 km all’arrivo.